Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

GENERAZIONE DISAGIO 

Spettacolo vincitore del concorso nazionale ROMA PLAYFESTIVAL 1.0 2015
Spettacolo vincitore del BANDO TEATRO OFF ARTIFICIO 2015
Spettacolo vincitore del BANDO “LE CITTA’ VISIBILI”, III edizione, RIMINI 2015
Record di incassi e presenze di pubblico al TORINO FRINGE FESTIVAL 2014
Spettacolo vincitore del concorso GIOVANI REALTA’ DEL TEATRO 2013
Menzione speciale della giuria al premio SCINTILLE 2013 di asti teatro 35
Menzione speciale della giuria al premio nazionale INTRANSITO – teatro Akropolis 2013

di e con
Enrico Pittaluga
Graziano Sirressi
Andrea Panigatti
Luca Mammoli
regista e co-autore
Riccardo Pippa
consulenza scene e costumi
Margherita Baldoni
luci
Max Klein
disegni
Duccio Mantellassi
produzione
Proxima Res

Quattro personaggi conducono il pubblico a giocare una folle partita a uno strano e innovativo
gioco dell’oca, che ha come obiettivo la casella finale del suicidio.
Un conduttore coinvolge gli spettatori per fare avanzare tre pedine umane sul tabellone: un
dottorando, un precario e uno stagista attraverseranno imprevisti, prove collettive e prove
individuali con un ritmo comico serrato e pezzi di improvvisazione basati su input che vengono dal
pubblico.
Vincerà chi riesce ad accumulare più sfighe e perciò più “disagio”.
Uno spettacolo di cinica auto-analisi collettiva che non fa sconti a nessuno: irriverente, comico e
profondo, che ci costringe a fare i conti con il mondo che abbiamo costruito e la vita che
vorremmo.

“Sappiamo chi sei. Tu sei un disagiato.
Lo sai tu e lo sappiamo anche noi. Sappiamo quante energie sprechi per non farlo vedere. Fratello
disagiato, basta: Il disagio non è un ostacolo sulla strada, il disagio è la strada.
Non cercare di cambiare te stesso. Non cercare di apparire migliore. Accettati come sei: pigro,
inetto, inconcludente, dispersivo, vile. Noi ti vogliamo bene così.
Siamo portatori di un messaggio universale che si esprime attraverso la pratica delle tre d:
Distrazione, Disinteresse, Disaffezione.
Stringi la mano che ti porgiamo. Il futuro è nostro. 
Noi siamo la Generazione Disagio. E ce ne sbattiamo il cazzo.”

Arrivato ormai a superare le 100 repliche, “Dopodiché stasera mi butto” è una drammaturgia collettiva, a tratti molto intima e personale nata dall’esigenza artistica di trovare un nuovo linguaggio teatrale, per dare voce a una generazione di mezzo altrimenti non rappresentata: gli eterni giovani, intrappolati tra speranze tardive e frustrazioni precoci, ibridi tra giovani-vecchi e vecchi-giovani.
Nasce così il primo spettacolo di Generazione Disagio: “Dopodiché stasera mi butto”, creato collettivamente da Enrico Pittaluga, Graziano Sirressi, Luca Mammoli, Alessandro Bruni Ocana e Riccardo Pippa. Lo spettacolo nasce in forma autonoma e poi viene co-prodotto dall’associazione culturale Proxima Res, diretta da Tindaro Granata.

Casa Fools aprirà le sue porte alle 20:00

Lo spettacolo inizierà alle 21:00, ad allietare l’attesa ci saranno le prelibatezze del nostro bar.

COSTI: 

BIGLIETTO INTERO 12,00 Euro 

BIGLIETTO RIDOTTO (universitari, Under 18 , tesserati ARCI e tessera AIACE) 8,00 Euro

Per informazioni scrivi a prenotazioni@casafools.it

o chiama il +39 392 340 6259

Non hai la tessera e vuoi associarti? Scarica l’app e pre compila la tua tessera digitale QUI