TROIANE – nessuno si salva da solo

//TROIANE – nessuno si salva da solo
Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Di cosa si tratta

In questi tempi di disgregazione sociale il teatro è un mezzo potente per ricordarci che siamo esseri umani

E teatro è ciò che vogliamo fare insieme a te: uno spettacolo potente, poetico e spietato.

Uno spettacolo che usi la forza del rito popolare, la poesia, la musica, i corpi, ma soprattutto i cuori. 

Troiane: una riscrittura della tragedia di Euripide in cui scompaiono gli dei e affiora l’assurda, atroce follia dell’essere umano. Metafora perfetta del nostro presente, Troiane è storia di donne vinte, sconfitte, che sopravvivono perché restano insieme, camminando in avanti. 

Abbiamo iniziato la lavorazione di questo spettacolo a gennaio 2019, con un primo laboratorio aperto che ha visto coinvolti diversi attori. Poi è stata scritta una prima bozza di testo, sono state individuate le attrici, il compositore, il costumista/scenografo. Da allora non ci siamo mai fermati: abbiamo interrogato chi scappa dall’orrore delle guerra per avere le idee più sincere, abbiamo scavato nei riti popolari cercando forme per un teatro diretto, umano, universale.

Troiane andrà in scena ad ottobre, se tu lo vorrai, se tutti noi lo vorremo

Che gioia sarebbe farlo non da soli, ma con te, con il tuo sostegno!

Mettiamo in piedi, insieme, questo spettacolo.

Non ci si salva mai da soli, lo abbiamo sempre creduto e attuato con Casa Fools, con i nostri spettacoli, con i FoolsLab. 

In questa tempesta, teniamoci stretti, facciamo urlare la poesia. Salviamoci dall’odio.

Ora, sii con noi, partecipa a questo atto poetico.

Come verranno utilizzati i fondi

Il tuo sostegno è fondamentale per la realizzazione di questo progetto.

Utilizzeremo i fondi raccolti per pagare le spese di allestimento dello spettacolo:

costumi, scene, cast artistico e tecnico, comunicazione e organizzazione dietro l’evento.

Per realizzare uno spettacolo come questo sono necessari più di 15.000€: una parte di questi fondi li abbiamo messi noi come Casa Fools; la Fondazione CRT ha messo a disposizione un budget di 5.000€ se noi raggiungiamo altri 5.000 con questa raccolta.

Sono tanti da mettere insieme, ma ogni grande tempesta comincia con una piccola goccia.

Chi c’è dietro al progetto

Casa Fools | Teatro Vanchiglia

Una Casa con un Teatro dentro, un Teatro di tutti, con un gruppo allargato di persone del quartiere che scelgono con noi gli spettacoli da programmare. Dove è il pubblico che decide responsabilmente quanto pagare per uno spettacolo. Dove le attività sono sempre economicamente accessibili. Non perché ci apriamo a tutti, sarebbe presuntuoso, ma perché nessuno venga escluso.

Chi c’è dentro lo spettacolo

Tutte donne in scena: Roberta Calia, Augusta Balla, Silvia Laniado, Paola Bertello e Cindy Balliu.

Tutti uomini dietro le quinte: Luigi Orfeo alla scrittura e regia, scene e costumi sono di Stefano Sartore, e le musiche originali, ispirate ai riti popolari del mediterraneo, sono del maestro Alberto Lorenzo Cipolla.

Ma la collaborazione di cui andiamo più fieri è quella con l’Associazione Articolo10, grazie alla quale abbiamo potuto fare un periodo di ricerca insieme a donne migranti. Inoltre la realizzazione dei costumi per lo spettacolo sarà affidata al loro laboratorio di sartoria Colorivivi, un progetto di impresa sociale dove donne somale, congolesi, angolane e nigeriane lavorano a fianco di sarte italiane. Nelle loro stesse parole: “Progettiamo abiti insieme a donne di diversa cultura, per vestirne una senza confini!”

Colorivivi nel 2018 è stato vincitore del Premio Kering Foundation Awards for Social Entrepreneurs, un concorso internazionale che premia progetti di innovazione sociale volti a contrastare la violenza di genere.