Caricamento Eventi

liberamente ispirato a Paura di Stefan Zweig | di e con Giulietta Debernardi e
Diego Dioguardi | consulenza artistica di Laura Bevione | consulenza
drammaturgica Michele Panella | regia Giulietta Debernardi | luci Michele Losi e
Giulietta Debernardi |sound design Diego Dioguardi | progetto video Alberto
Momo | scene e costumi Matteo Lainati e Mariella Navale| coproduzione ScarlattineTeatro e La Caduta / Campsirago Residenza | con il sostegno di Next 2018 Regione Lombardia

Liberamene ispirato al romanzo Paura di Stefan Zweig e al noir atipico di Rossellini, “Angst.Il dramma perfetto.” è un monologo a più voci che racconta una lotta disperata per la felicità, una felicità ingabbiata dalle forme e dalle convinzioni di tutta una vita.

È un viaggio nei meandri di un’esistenza, quando l’angoscia, nutrita da spettri della propria coscienza, rivela la parte più fragile dell’io.

In un presente, che torna a tratti, evocato da suoni e voci domestiche, la memoria riaffiora attraverso immagini deformate da sensi di colpa reali o immaginari, sgretolando i modelli rassicuranti su cui si regge il microcosmo della protagonista. Un nemico, uno sconosciuto, perseguita i labirinti della sua mente, in cui una verità sfuocata confonde una realtà che sembra ormai irraggiungibile.

Ed è nell’istante della disperazione abissale, che la donna riesce a liberarsi dalle proprie paure e strutture, diventate gabbia. Il “dramma perfetto” di Irene è scoprire in sé e nell’altro i tratti dell’estraneità, dell’irriducibilità ad uno schema fisso, stabile eprevedibile. Da una vita vuota e inconsapevole inizia allora a prendere atto dellapossibilità di un’esistenza autentica; attraversando le proprie ombre e le proprie paure e superando i propri confini pare raggiungere una libertà possibile.

In questo “dramma perfetto” la paura è l’ingrediente introdotto da chi regge le fila dell’azione scenica, diventando l’elemento scatenante che rompe meccanismi diprotezione radicati: la protagonista, a contatto con la propria solitudine, allontanata dalla mondanità, si rivela nella sua vera identità. Attraverso questo campo di indagine si svelano anche i meccanismi di potere e coercizione su cui si regge la società borghese e la coppia come microcosmo.

Per info e prenotazioni scrivi a prenotazioni@casafools.it

o chiama il numero 392 340 6259